team lavoro

Team: come può funzionare al meglio?

Chi di noi non si è mai trovato a lavorare in team almeno una volta nella vita? In che modo abbiamo agito, quali sono stati i lati positivi e le difficoltà che abbiamo riscontrato?
Questo mese il nostro nuovissimo blog tratterà proprio di lavoro in team, così da osservare tutte le sfaccettature legate al fatidico gioco di squadra nelle realtà aziendali.

Partiamo con una definizione di team, e cioè un insieme di persone interdipendenti che perseguono un fine comune e che interagiscono tra loro, coinvolgendosi e influenzandosi reciprocamente.
Quali sono i fattori che rendono le persone parte integrante di un vero team?

  1. Sono consapevoli del fatto che ne fanno parte;
  2. Hanno un’immagine chiara di com’è il proprio team rispetto ad altri;
  3. Hanno obiettivi in comune e sono motivati a raggiungerli;
  4. Riescono a comunicare facilmente;
  5. Percepiscono ruoli e struttura del team;
  6. Condividono gli stessi valori e lo stesso linguaggio;
  7. Di solito hanno un leader riconosciuto;
  8. Sono coordinate nelle azioni individuali che compiono, ed esprimono lealtà e disponibilità verso l’intero team.

Quali sono gli elementi caratterizzanti un team? Il primo è il contesto, che determina notevolmente l’efficacia del lavoro nonostante sia un elemento esterno. Certo è che il team deve essere capace di adattarsi alle condizioni che gli si presentano.
Poi troviamo l’obiettivo, che deve essere concreto, raggiungibile e misurabile. Strettamente legato a questo è il metodo di lavoro, che deve presentare regole specifiche per il raggiungimento dell’obiettivo sopra citato.
Poi ancora il ruolo, che permette e supporta il riconoscimento e l’ottimizzazione delle performance delle persone che lavorano in team.
Di particolare rilevanza è anche la leadership, nominata dall’organizzazione o dai membri interni al team, in grado di adempiere specifici compiti secondo le capacità professionali riconosciute o delle specifiche richieste del gruppo.
Infine, ma non per minore importanza, abbiamo la coesione, cioè l’intensità con cui ciascuna persona desidera impegnarsi nei confronti dell’intero team.

Un team che funzioni bene deve poter essere messo nelle giuste condizioni, ecco perché esiste una serie di elementi fondamentali che non deve essere lasciata al caso:

  • Un’atmosfera che sia efficace, adatta a tutti;
  • Un obiettivo chiaro e condiviso, come anche ruoli e responsabilità;
  • Confronti numerosi e sempre pertinenti, tenendo presente l’obiettivo;
  • Ascolto reciproco, sia come segno di rispetto verso l’altro che come spunto per cooperare;
  • Esposizione di idee senza timore;
  • Analisi di eventuali contrasti da risolvere in maniera quanto più equa;
  • Critica costruttiva e serena;
  • Consenso comune, senza prevaricare l’altro.

Costituire team che collaborino non è complicato, ma è la cooperazione tra le persone il fattore determinante per il successo a 360 gradi.

Chiara Stefanelli

Laureata in Scienze della Comunicazione con un Master in Comunicazione per le Relazioni Internazionali. Dal 2014 lavora in GNV Group e si occupa di Comunicazione e Marketing.
Chiara Stefanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *